lunedì 06 dicembre 2021
 
 

Stampaggio a caldo - Notizie 5

18/09/2012 Estate nera per il mercato dell'automobile, in Italia e in Europa.

Dai dati diffusi dall'Acea emerge che ad agosto il calo nei Paesi Ue ed Efta e' stato dell'8,5% a 722.483 unita', mentre a luglio il mercato e' sceso del 7,5% a 972.860 unita'.

Tra i 5 principali mercati dell'automobie Europei, il nostro Paese è risultato di nuovo il peggiore, sia a luglio che ad agosto, con immatricolazioni in calo del 21% a 109.452 unità a luglio e del 20,2% a 56.447 ad agosto.

In una nota la fiat sottolinea che questo dato è stato il principale fattore di depressione delle vendite del Lingotto in Europa, scese ad agosto del 17,7% a 37.687 unita' e a luglio del 16,4% a 63.146 unità. In calo anche la quota di mercato di Fiat Group Automobiles, che ad agosto è stata del 5,2% (dal 5,8% di un anno fa) e a luglio del 6,5% (dal 7,2%).


La forte diminuzione nei mesi estivi dei volumi in Europa, circa il doppio rispetto a quello del mercato generale, come dice Fiat è determinato "soprattutto dal pessimo risultato del mercato italiano, molto più negativo rispetto all'Europa."
Gli stessi però affermano che "conferma nei primi otto mesi del 2012 del primato di Panda e 500 come vetture più vendute del segmento A in Europa. Nonostante il calo complessivo del mercato penalizzi soprattutto il segmento delle city car, in cui Fiat è particolarmente forte.
In questo scenario, ad agosto è il gruppo Ford ad aver subito in Europa il calo di vendite più pesante (-28,7%), mentre il gruppo Volkswagen e' stato l'unico ad aver segnato un progresso (+1,6%).

 

Ad agosto cambia anche la composizione della classifica dei dieci principali gruppi automobilistici in Europa. Il gruppo Fiat, dal sesto posto occupato a luglio, ad agosto è sceso all'ottavo. Il Lingotto ad agosto ha ceduto il posto al gruppo Bmw, salito al sesto posto dal settimo di luglio, dove ora compare Daimler, che a luglio era ottava. Ulteriore novità è stata la comparsa, in decima posizione,della Hyundai, che a luglio era fuori dalla 'top', la quale ha fatto uscire Nissan dalla classifica. Al top si conferma il gruppo Volkswagen, mentre il secondo posto spetta ad agosto al gruppo Psa Peugeot Citroen, seguito da Renault.

"Nei primi otto mesi dell'anno l'Europa è ancora sotto i 9 milioni di vetture vendute, il risultato piu' basso da quando i dati sono aggregati per l'Europa allargata. Sono 17  i mercati, in rappresentanza del 57% del mercato europeo totale, che performano meglio della media europea, frenata dai pesanti cali in Italia, Francia e Spagna." Afferma l'Unrae, l'Associazione che riunisce le case estere in Italia.

Mentre il Centro Studi Promotor GL events che "La crisi dell'auto non e' una crisi mondiale, ma riguarda soltanto la zona Euro. Il calo del 6,6% registrato negli otto mesi sia la risultante di una crescita del 2,5% nei paesi non Euro e di un calo del 9,6% nell'area Euro".